TRANSMISSION – CAMPAGNA VISIVA DI MIART

 

Transmission è la nuova campagna visiva  messa a punto per promuovere  la venticinquesima edizione della fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea di Milano.

Secondo ormai quella che è la cifra stilistica di miart – una fiera che da anni comunica attraverso una campagna multimediale e tematica – Transmission è un racconto per immagini incentrato sugli spazi di contatto tra esseri umani e opere d’arte, così come sulle espressioni di cura, protezione e comprensione.

La campagna è un viaggio attraverso lo studio e l’empatia dove i soggetti principali sono i professionisti che, quotidianamente, hanno una relazione intima con le opere d’arte, come i conservatori, i restauratori e gli allestitori. Transmission evoca i loro gesti di responsabilità nei confronti del presente e del futuro, perché è anche attraverso la gestione attenta del passato che l’arte e la cultura possono essere preservate e rese accessibili per i tempi attuali e prossimi. La campagna è una coreografia di situazioni in cui essere umani, opere d’arte, scienza e tecnologie vivono in una relazione di interdipendenza. Al suo centro troviamo l’arte come luogo di esperienza che incarna sia la fragilità della memoria sia la persistenza della vita.

Transmission segna anche un precedente unico nella storia di miart, ovvero la collaborazione fruttuosa con importanti istituzioni milanesi le cui collezioni e i cui campi di intervento vanno oltre gli orizzonti cronologici di miart, e il cui impegno attivo per la conservazione delle arti è eccezionale. miart e Fiera Milano sono enormemente grati a Gallerie d’Italia, GAM – Galleria d’Arte Moderna, Museo Poldi Pezzoli, Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano e Dipartimento di Conservazione e Restauro di Open Care – FM Centro per l’Arte Contemporanea, per la loro entusiasta collaborazione e il loro supporto.

A partire da ottobre 2019 e fino all’apertura di miart al pubblico il 17 aprile 2020, Transmission racconterà le tante anime di miart: il dialogo tra passato e presente, storia e sperimentazione e l’approccio interdisciplinare alla coesistenza di arte moderna, arte contemporanea, design e arti applicate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.