SPENCER SWEENEY “Smalls” A PARIGI

Nuovi dipinti e opere su carta di Spencer Sweeney, nella sua prima mostra con la galleria Gagosian di Parigi.

Lavorando in uno stile energico che è allo stesso tempo giocoso e primitivo, Sweeney bilancia tratti caotici di pigmento con ripetute calcolate di sagome e motivi. Al centro di questa mostra c’è un trio di dipinti acrilici, a carboncino e a olio di Sweeney che riempiono le pareti della galleria dal pavimento al soffitto, costituendo le parti più recenti della sua serie in corso di figure in riposo. Con un braccio appoggiato su un ginocchio piegato e l’altro appoggiato al suolo, queste forme umanoidi fanno riferimento all’onnipresente nudo disteso della storia dell’arte occidentale.

L’immagine del corpo reclinabile ricorre per tutta la durata della mostra, comparendo in numerose combinazioni di colori e orientamenti fisici attraverso i disegni a tecnica mista di Sweeney: infinite variazioni su un tema corporeo. Caratterizzate da una gamma abbagliante di tonalità, queste opere burrascose incorporano elementi del fantastico: le gambe si trasformano in forme a S simili a serpenti; i corpi diventano disposizioni lineari di triangoli e zigzag.

È anche in mostra un gruppo di disegni a matita su carta che si estendono alla mostra di autoritratti di Sweeney del 2018 a Gagosian New York. Estremamente semplici nella linea e nel colore, queste composizioni ridotte hanno vagamente la somiglianza di Sweeney, ma alla fine divulgano il suo più grande intento di creare ritratti concettuali, ambigui di genere, infusi con un surreale senso dell’umorismo.

Sweeney estende ulteriormente il ricco dialogo tra le sue opere con un altro dipinto su larga scala di una figura reclinata – questa volta con le sue parti del corpo separate e sparse su un mare di pigmento acrilico rosso brillante, esplorando il punto di rottura tra rappresentazione e astrazione. In un processo simile ai ritmi musicali impulsivi e alle energie del jazz improvvisativo, Sweeney condensa il corpo umano fino ai suoi componenti più elementari prima di animare questa immagine distillata con intersezioni imprevedibili di forma, colore e modello.
Smalls è presentato nella location di Project Space di Gagosian Paris. Nella galleria al piano terra è esposta Leo, una mostra personale di opere di Urs Fischer.

Spencer Sweeney, Self-Portrait Drinking with Snail, 2019 © Spencer Sweeney, Photo Rob McKeever, Courtesy Gagosian

Spencer Sweeney è nato nel 1973 a Filadelfia e vive e lavora a New York. Le collezioni includono l’Alto Museo dell’Arte, Atlanta; Museum of Contemporary Art, Chicago; e Museum of Modern Art, New York. Recenti mostre personali includono Viva Las Vegas, Contemporary Fine Arts, Berlino (2017); e The Pastels, The Modern Institute, Glasgow (2019). Le esibizioni includono Hey, You Never Know (a cura di Carol Greene e Kenny Schacter), 534 LaGuardia Place, New York (1998); e CrissCross: Some Young New Yorkers III, P.S.1 Contemporary Art Center, New York (1999). Le mostre collettive comprendono la Whitney Biennial, New York (2006); e quello era allora … Questo è ora, MoMA PS1, New York (2008). Nel 2015, Kiito-San (New York) ha pubblicato Spencer Sweeney, una monografia retrospettiva che presenta interviste con colleghi artisti e personaggi culturali dei numerosi circoli di Sweeney.
#SpencerSweeney

Gagosian – Paris

4 rue de Ponthieu
75008 Paris

+33 1 75 00 05 92
paris@gagosian.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.