GERHARD RICHTER A LONDRA CON FOTOGRAFIE DIPINTE

Gerhard Richter, MV. 92, 2011 Lacquer on color photograph, 4 × 5 ⅞ inches (10 × 15 cm) © Gerhard Richter 2019 (15032019)

Gagosian presenta fotografie sovraverniciate di Gerhard Richter. La mostra Overpainted Photographs resterà aperta dal 9 Aprile al 8 giugno 2019 – Davies Street, Londra.

Nel corso della sua lunga ed eminente carriera, Richter ha ampliato le potenzialità della creazione di immagini attraverso un dialogo tra vecchi e nuovi media. Cominciò a dipingere sulle fotografie a metà degli anni Ottanta, proprio nel momento in cui gli artisti neo-concettuali di New York erano impegnati in questioni di appropriazione e riproduzione dell’immagine, e i neo-espressionisti tedeschi si stavano concentrando piuttosto sull’emotività pura della pittura. Richter ha continuato a collegare queste due linee di indagine ai giorni nostri, sondando le loro tensioni mentre le tecnologie fotografiche diventano sempre più pervasive. A differenza dei suoi dipinti fotografici degli anni ’60 (in cui traduceva le fotografie trovate e personali in dipinti estremamente realistici e sfocati), le opere di questa mostra mantengono il loro status di fotografie stampate, realizzate con la luce piuttosto che con la mano dell’artista, eppure sono complicate dall’applicazione della pittura, che fonde la riproduzione fotografica con la materialità astratta.

Nella mostra sono incluse le opere di Museum Visit (2011), la più grande serie di fotografie dipinte di Richter, comprendente oltre duecento immagini individuali. Preso durante una visita alla Tate Modern di Londra durante la corsa a Panorama, la sua retrospettiva al museo nel 2011-12, le fotografie catturano il flusso di visitatori in una sola giornata in una manciata di luoghi specifici. Richter narra il flusso crescente di visitatori con diversi colori di pittura, oscurando le aree con i raschietti che usa per le sue astrazioni spalmate distintive. Gli schermi di colore bianco comunicano quando ci sono poche persone nelle gallerie, e i colori vivaci e audaci indicano quando la folla e la successiva attività crescono.

In altre serie, come Urban Landscapes (1989-2016), Rural Landscapes (1988-2016) e Firenze (2000), Richter oscura e rivela dettagli specifici di panorami naturali e strade cittadine. Le opere di Firenze comprendono tre fotografie scattate da Richter nel 1999 sulle rive del fiume Arno a Firenze. Edifici, acqua, ponte e cielo sono alternativamente coperti ed esposti, sfidando lo spettatore a concentrarsi su momenti visivi che altrimenti avrebbero potuto sfuggire alla notizia. Insieme, le fotografie sovrastampate attestano le infinite variazioni di percezione che esistono da una persona all’altra, e da un momento all’altro – una realtà che la fotografia nega attraverso il suo processo meccanico, ma che Richter reintroduce con le sue applicazioni di pittura. Così, nelle fotografie sovrastampate, due aspetti opposti del suo processo – un restringimento sullo specifico e un abbraccio di ambiguità – sono uniti.

Gerhard Richter: Seascapes aprirà al Guggenheim Bilbao, in Spagna, nel maggio 2019.

immagine di copertina:

Gerhard Richter, MV. 92, 2011

Lacquer on color photograph, 4 × 5 ⅞ inches (10 × 15 cm)
© Gerhard Richter 2019 (15032019)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.