FOTOGRAFIA, COLLEZIONE GOLDSTEIN IN ASTA A NEW YORK

Christie’s

Tre aste di fotografie il 2 aprile 2019 da Christie’s New York: The Face of the Century: fotografie da una collezione privata in vendita in 90 lotti in occasione del 100 ° anniversario del Bauhaus.

Questa raccolta celebra le figure chiave dell’avanguardia europea, Garde movement, Daydreaming: fotografie della collezione Goldstein i cui 69 lotti testimoniano un impegno permanente per il mezzo e le varie aste di fotografie dei proprietari che presentano esempi superbi di fotografia da parte dei grandi maestri. L’esposuzione sarà aperta al pubblico da giovedì 28 marzo 2019 a lunedì 1 aprile 2019 nelle gallerie di Christie’s Rockefeller. I pezzi più importanti di tutte e tre le vendite includono l’iconica fotografia di Richard Avedon, Dovima with Elephants, Evening Dress di Dior, Cirque d’Hiver, Parigi, 1955 ($ 350.000-550.000), Irving Penn’s Harlequin Dress (Lisa Fonssagrives-Penn), NY, 1950 ($ 200.000-300.000) che una volta ha decorato un editoriale famoso e senza tempo in Vogue, il portfolio 10.D.70.V1 di William Eggleston con dieci stampe a trasferimento di colori ($ 150.000-200.000) e il lotto più alto in tutte e tre le vendite, Shells 6S di Edward Weston, 1927 ($ 300.000-500.000).

Gli appuntamenti in asta:

2 aprile ore 10

Nel corso degli anni, i Goldstein avrebbero incontrato gli artisti che avevano adornato la loro casa, da Richard Avedon a Zanele Muholi, Alex Prager, Andrew Moore, Yousuf Karsh, Julie Blackmon e Rachel Perry. Con ogni incontro, la coppia ha approfondito la complessità e l’ispirazione di ogni artista, scegliendo opere che ritenevano rappresentassero meglio l’opera degli artisti che si è sincronizzata con il resto della collezione. “Siamo sempre andati per lavori che volevamo trascorrere il resto della nostra vita con. Nessuna delle opere di questa collezione è stata acquistata come investimento. Volevamo che facessero parte della nostra vita “, dicono. I punti salienti della Goldstein Collection includono l’Harlequin Dress di Irving Penn (Lisa Fonssagrives-Penn), NY, 1950 ($ 200.000-300.000) e Greta Garbo di Edward Steichen, Hollywood, 1928 ($ 30.000-50.000).

2 aprile ore 11

La collezione Face of the Century trabocca di opere di alcune delle figure chiave del movimento delle avanguardie europee negli anni ’20 e ’30, in particolare László Moholy-Nagy, Man Ray, Herbert List, František Drtikol e Helmar Lerski. Sia Moholy-Nagy che Man Ray, i cui lavori sono stati associati insieme da quando hanno condiviso pagine nella rivista BROOM nel 1923, vengono celebrati con sezioni separate nel catalogo. I punti salienti includono Kiki Silhouette di Man Ray, 1922 ($ 100.000-150.000) e Pubblicità di László Moholy-Nagy per il magazzino di Shocken (Variation of the Law of the Series), 1925 ($ 50.000-70.000).

2 aprile ore 14

Ancorare la vendita dei vari proprietari è una sezione “Spotlight” con Robert Mapplethorpe. In una carriera relativamente breve che si estendeva per oltre due decenni, Mapplethorpe esplorò senza paura ed espose l’invisibile. Non era solo che nessun soggetto era tabù. Piuttosto, tutto il tabù era soggetto. In effetti, Mapplethorpe sfidava le aspettative e pretendeva che l’essere giovani, apertamente gay e apertamente sessuali fosse rappresentato nell’arte e, cosa più importante, riconosciuta dal pubblico. Questa sezione celebra la figura in tutte le forme da Autoritratto di Mapplethorpe, 1982 ($ 60.000-80.000) a Lydia Cheng, 1987 ($ 30.000-50.000).

Un’altra parte importante della vendita è una selezione di fotografie della collezione di Susan e David Barron, New York. Susan Barron, un’artista riconosciuta a livello internazionale, ricorda vividamente il primo giorno in cui ha incontrato Paul Strand, l’artista il cui lavoro e lo spirito avrebbero influenzato la sua pratica. Nel corso degli anni, Strand e Barron hanno condiviso molte conversazioni sulla fotografia e sviluppato una profonda relazione familiare. Per Barron, l’interesse per Strand non riguardava gli aspetti tecnici della fotografia, ma piuttosto il modo in cui vedeva il mondo. Fu grazie all’amicizia per tutta la vita che Barron arrivò a possedere alcune delle fotografie più iconiche di Strand, che Christie’s è onorata di offrire per lei e per conto di David. I punti salienti includono La famiglia, Luzzara, Italia, 1953 ($ 200.000-300.000) e Cobweb in Rain, Georgetown, Maine, 1927 ($ 20.000-30.000) di Paul Strand.

Fonte: Christie’s

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.