Multitude, Solitude: The Photographs of Dave Heath

Da una folla riunita a Central Park a figure solitarie perse nei suoi pensieri, le potenti fotografie di Dave Heath di perdita e speranza evocano sentimenti di alienazione e un desiderio di connessione umana. Multitude, Solitude evidenzia le immagini in bianco e nero del fotografo degli anni ’50 e ’60, un intenso periodo di scoperta di sé e innovazione per l’artista. Durante questi anni cruciali, Heath ha sviluppato approcci pionieristici alla sequenza narrativa e di immagini, producendo stampe individuali squisite; maquettes di libri fatti a mano; il suo poetico capolavoro, A Dialogue with Solitude; e presentazioni di diapositive multimediali. Le sue esplorazioni sensibili di perdita, dolore, amore e speranza rivelano Heath come uno dei fotografi più originali di quei decenni.

Questa mostra è la prima indagine completa del lavoro iniziale profondamente personale di Heath. Abbandonato da entrambi i suoi genitori all’età di 4 anni, Heath visse nelle case adottive di Philadelphia e in un orfanotrofio fino all’età di 16 anni. Il tumulto della sua infanzia modellò profondamente Heath e la sua visione artistica. Poco prima del suo sedicesimo compleanno, ha incontrato un intenso saggio fotografico sull’affidamento nella rivista Life e si è lasciato incuriosire dal potenziale della fotografia di trascendere il semplice reportage. Quasi interamente autodidatta, Heath canalizza i suoi sentimenti di abbandono in un corpo di lavoro che sottolinea l’importanza e le difficoltà del contatto e dell’interazione umana. Moltitudine, Solitude riafferma lo status di Heath come figura chiave nella fotografia del ventesimo secolo e sottolinea la sua sensibilità profondamente empatica.

Usato con il permesso del Philadelphia Museum of Art.

Questa mostra aperta fino al 16 settembre è stata organizzata dal Nelson-Atkins Museum of Art di Kansas City, nel Missouri. A Fort Worth, la mostra è sostenuta da The Pangburn Foundation e in parte da una sovvenzione del Arts Council of Fort Worth.

I visitatori hanno l’opportunità di riflettere sui temi principali del libro di Heath A Dialogue with Solitude, oltre a sfogliare vari libri che hanno ispirato l’artista. I visitatori possono esplorare le riproduzioni digitali di due dei prototipi di libri fotografici di Heath e un touch screen sul suo processo fotografico.

Amon Carter Museum of American Art – Museo a Fort Worth, Texas

Tags from the story
,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.