LE DONNE DI MOSAICO DI RICHARD BURLET

Richard Burlet è nato in Francia nel 1957, prima di iniziare la sua carriera di pittore – per alcuni anni – ha studiato presso la prestigiosa Ecole Nationale Supérieure des Beaux Arts. Richard, trova la sua ispirazione nell’Art  Nouveau e in maniera particolare a Klimt. Inoltre, lavora nel settore dei collage – usando oro e foglia argento.

ascolta

 

Possiamo considerarlo un artista astratto figurativo perché i suoi dipinti rendono omaggio all’arte viennese del XIX secolo. Ci riferiamo all’arte, all’architettura e al design della Vienna dell’epoca d’oro che è ben rappresentata da Gustav Klimt, il grande maestro che ha influenzato il lavoro di Burlet.

 

IMG_4006

Mentre le “donne” di Klimt ci appaiono irreali e a volte erotiche, quelle di Burlet invece sono magnifiche creature – dalla dolcezza terrena – che ci ricordano le “muse” della pittura vittoriana o “dame” rinascimentali in allegoria dell’età dell’oro in epoca medicea.

 

burlet

I suoi lavori sono pieni di colore, una vera composizione, un “collage” con oli e brillanti parti in oro. Ogni opera rivela forti contrasti di colore in forme delicate, deliziosi volti dentro a schemi ben predefiniti, involucri che racchiudono il corpo, lo avvolgono e lo custodiscono.

Osservando bene la composizione ci si accorge che nel lavoro di Burlet vi è il desiderio di voler esaltare la materia; quella stessa tecnica di sovrapposizione quasi in movimento dove l’unica cosa reale sono i volti; tutto il resto è un sublimare il mondo classico in una natura dai colori psichedelici presenti nell’arte e nel design degli anni Sessanta.

 

IMG_4012

Opere sensuali in una miriade di colori, oro e argento che ci illudono ad una interpretazione figurativa, mentre in realtà nell’opera di Burlet tutto può essere visto in una forma astratta, geometrica. Le sue sono donne di oggi hanno preso forza e consapevolezza senza mai abbandonare la loro femminilità che racchiude la modernità nel loro sguardo; lo sguardo di donne che sanno custodire i segreti nel grande mosaico della vita.

 

IMG_4010

Burlet, accentua il desiderio di tornare ad una fonte di arte dove la figura vuole essere la principale protagonista dentro ad un mondo contemporaneo, non più sterile, non più di rottura con il passato, ma di esaltazione dell’arte come principio di un pensiero umano; mai scomposto, mai indecifrabile, mai rievocativo, ma piuttosto vivo e condiviso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.